Espressione del Gran Maestro Generale

Pierre Philippe BAUDEL

 

Amici miei,

 

Eccovi qualche breve parola amichevole che vuole iniziare  delle importanti relazioni…
 

 

La Massoneria si definisce come una società multiforme e pluralista, e pur non essendo disconosciuto come l’Ordine di Misraim, riattivato in seno alla Gran Loggia mondiale di Misraim, sia stato fondato in Francia nel 1784, è innegabile come questo sia stato dall’inizio del secolo scorso un po’ dimenticato.

E ciò è normale.

 

Tuttavia, alle origini della Massoneria francese, solo quattro Obbedienze lavoravano di concerto, e addirittura si ritrovavano ogni mese per operare all’installazione della Massoneria in Francia; si trattava di

 

    » Il Supremo Consiglio (Rito Scozzese Antico e Accettato), 1725

    » Il Grande Oriente di Francia, 1772

    » La Gran Loggia di Misraim , 1803

    » La Gran Loggia Simbolica Scozzese, 1880

 

La Massoneria voleva essere universale, e questa universalità non fu fondata sull’identità e l’uniformità delle lingue, delle culture , delle razze, dei credo, dei riti, ma sulla diversità e le differenze. E come Ideale, l’Ordine nella sua interezza, ossia considerando  tutte le sue Obbedienze unite, l’ha ammesso e accettato, poi ha riconosciuto queste distinzioni e ne ha fatto, paradossalmente, un fattore essenziale dell’unione dei Massoni.

 

E’ per questo motivo che pensiamo che se la Massoneria deve essere ancora una delle speranze del mondo del domani, la regola essenziale dei capi dell’Ordine deve sempre essere quella di far trionfare, per quanto si riesca a farlo, quello spirito di concordia ed armonia che ci unisce, quello spirito di amicizia e fratellanza senza il quale non esiste vera vita massonica e umana tra Massoni.

 

Il lavoro è lungo e difficile, ed è stato spesso minacciato in questi ultimi anni, ma nessuno deve voler rinunciare perché esso rappresenta la realizzazione di quell’ideale supremo che giustifica l’azione massonica, crea il Massone, e fa ritrovare l’Uomo sul cammino del Lavoro, dell’Amicizia, della Comunione. 

 

Mentre è stato firmato negli ultimi anni alcuni trattati fondamentali di reciproco riconoscimento tra la Grande Loge de Mizraim Mondiale e altre importanti organizzazioni massoniche, sia in Francia e nel mondo.

 

Lunga Vita all’Ordine !

Lunga Vita alla Loggia Mondiale di Misraim !

Pierre-Philippe BAUDEL
Grande Conservatore Generale
del Rito di Misraïm